Il feedback è un elemento importante in qualsiasi tipo di relazione ed è alla base di una sana comunicazione tra gli individui.

Esistono secondo me tre tipi di comunicazione: due sani e uno poco sano. Vediamo in che senso.

La prima forma di comunicazione funzionale è “io ti capisco e sono d’accordo con te”.

La seconda forma di comunicazione funzionale è “io ti capisco, ma non sono d’accordo con te”.

La terza forma di comunicazione non funzionale è “io non ti riconosco come mio interlocutore”.

Ed è a questo punto che interviene il feedback come elemento essenziale per poter riconoscere l’altro. Noi dovremmo sempre dare un feedback al nostro collaboratore, sia che abbia agito bene, sia che abbia agito male.

Il collaboratore ha bisogno di un messaggio di ritorno, altrimenti potrebbe non sentirsi neppure considerato!

Talvolta i collaboratori, quando non vengono considerati adeguatamente, compiono azioni non corrette per il semplice fatto di farsi notare dal proprio capo, oppure si allontanano fino al punto di cambiare posto di lavoro.

Gli elementi che entrano in gioco nel feedback sono molti, ma oggi voglio citarne due molto importanti:

  • il feedback va dato sul comportamento e non sulla persona
  • il feedback dovrebbe riguardare soprattutto ciò che si può fare in futuro piuttosto che ciò che non si è fatto.

Altri punti ed altri aspetti li approfondiremo nel webinar gratuito che faremo mercoledì 29 luglio alle 21.

Puoi iscriverti gratuitamente su Eventbrite al seguente indirizzo:

https://www.eventbrite.it/e/biglietti-webinar-grazie-per-il-feedback-113966817820


Lascia un Commento